L'EUROPE DU PIANO

(c.o. Piano aux Jacobins)

 +33 5 61 22 40 05

56 rue Léon Gambetta, 31000 TOULOUSE, FRANCE

contact@pianojacobins.com

europedupiano@gmail.com

  • Grey Facebook Icon
  • Black Facebook Icon

 © Europe du Piano 2017

Contacter le webmaster : laura.rzp@gmail.com

Mentions Légales

BENEDEK HORVÁTH

Béla Bartók Two romanian dances op.8a, no.2 poco allegro | Benedek Horváth

Spettacolo :

Età : 27

Nazionalità: Ungherese

Benedek Horváth è nato nel 1989 in una famiglia di musicisti a Budapest. Ha cominciato a studiare violino all’età di 5 anni, ma presto si è dedicato al pianoforte. 

Alla Liszt Ferenc Academy of Music di Budapest, ha studiato con Andràs Kemenes, Rita Wagner, Márta Gulyás, György Nádor and Balázs Réti. Nel 2015 ha conseguito il Master in Specialized Performance presso la Basel Musik Akademie e ha completato gli studi con il M° Claudio Martínez Mehner. Hanno contribuito al suo sviluppo artistico numerosi artisti, quali András Schiff, Dimitri Bashkirov, Menahem Pressler, Ferenc Rados, and Zoltán Kocsis.

Benedek si è distinto alla Paloma O'Shea International Piano Competition (Santander, Spagna 2012) ed è stato finalista alla Clara Haskil International Piano Competition (Vevey, Svizzera 2015). E’ vincitore del Rahn Musikpreis Competition (Zürich, Svizzera 2016). Il suo talento artistico è stato ampiamente riconosciuto: 1° Prize Kiefer Hablitzel Competition, 1° Prize Isidor Bajic International Piano Competition, 3°  Prize Béla Bartók International Piano Competition, "Grand Prize" György Ferenczy Chopin Piano Competition.
Il suo trio Eclipse (clarinetto, Lionel Andrey; violoncello, Sebastian Braun) ha vinto il 2° premio alla Orpheus Competition (Bern, Svizzera 2015) ed è stato invitato per un recital al Adelboden Festival.


Lo scorso anno ha suonato il Concerto di Mozart per Piano K459 nella prestigiosa Tonhalle a Zurigo, diretto da Theodor Guschlbauer con l’orchestra Musikkollegium Winterthur, e presso la Liszt's "Totentanz" nel Stadtcasino (Basilea) con la Basel Symphony Orchestra. In aprile è tornato alla Tonhalle per suonare il 3° concerto per pianoforte di Bartók con la Neues Orchester Basel.


Come solista, Benedek ha suonato con la Montenegro Symphony Orchestra, Real Filharmonía di Galizia, Szeged Symphony Orchestra, Orchestra de Chambre di Losanna e molte altre. Il suo recital è stato replicato in molte città europee, quali Vienna (Live broadcast on ORF Radio), Parigi, Milano, Roma, Basilea, Zurigo, Gstaad, Cracovia, Tirana (Albania) e il National Theatre a Pogdorica (Montenegro).

Appassionato di musica da camera, ha suonato presso il Cully Classique Festival, Davos Festival, il Santander Festival e con il rinomato Casals String Quartet e il leggendario Zakhar Bron.


All’età di 13 anni, Benedek ha registrato il suo primo CD con la MATAV Symphony Orchestra, suonando due concerti per pianoforte del compositore armeno-americano Dianne Goolkasian Rahbee, che gli ha poi dedicato molti pezzi. Lo scorso aprile, ha registrato un CD per l’etichetta francese Artalinna, con pezzi di Franz Liszt e Béla Bartók.